lunedì 9 febbraio 2009

Eluana svegliati...

GrassettoGiornali e Tv di tutto il pianeta ne parlano....
l'opinione pubblica internazionale segue la vicenza... il mondo ci osserva... 
Cnn.Italy.Eluana

Il caso Eluana Englaro suscita parecchio scalpore all'estero, perchè accade proprio in Italia in una nazione considerata d'esempio per i forti i valori umani, quelli della famiglia, della democrazia.

Allora i media stranieri si chiedono: Perchè questi valori, unitamente a una forte presenza della chiesa e alla solidarietà e buona intenzione del governo nulla riescono a mettere pace e risolvere la questione "Eluana" CNN VIDEO

Il problema sollevato è più grande del previsto, non certo perchè è impensabile una volontà presunta di Eluana, ma perchè mancano le leggi che regolarizzino questo status, leggi che dovrebbero sollevare i genitori, famigliari da queste difficilissime decisioni: Decidere se staccare o no la spina, o decidere se sospendere o no l'alimentazione del soggetto. (praticamente è un'eutanasia) 

Il caso Eluana ha suscitato una pesante crisi istituzionaledove il capo dello stato entra in contraddizione con il governo,  si cercano intese, ma il tempo è tiranno e si scarica il compito alla magistratura che si è espressa, ma si stà sbagliando tutto,  perchè con lo scarica barile ci si mette contro la costituzione dove l'art.II-62 parte II recita:

Diritto alla vita
1. Ogni persona ha diritto alla vita.
2. Nessuno può essere condannato alla pena di morte, né giustiziato.
Articolo II-63 Diritto all’integrità della persona 
1. Ogni persona ha diritto alla propria integrità fisica e psichica.
 Full story

Nel frattempo mi unisco al coro di proteste, ...illudendomi anch'io... supplicando... Eluana svegliati...
.

12 commenti:

Pupottina ha detto...

è vero tutti ne parlano...

lei non lo sa, ma è la donna più famosa del pianeta in questo giorni...

spero anche io che si svegli.... anche se avrà bisogno di una lunga riabilitazione... sento che sarà tenace abbastanza ....
tagliarle l'alimentazione è un gesto di crudeltà... la speranza è l'ultima a morire

TIZIANO TESCARO communicator,Vicenza ha detto...

Ciao Pupottina hai ragione la speranza è l'ultima a morire entro stasera speriamo il governo riesca a deliberare qualcosa, speriamo bene.

Buona gg

TIZ. :-))

Pupottina ha detto...

i nonnini di 45-50 sono i migliori...
ma quello che dico io ne tiene 70 circa... mentre lei è sulla quarantina...
speriamo bene..... (adoro i tuoi commenti così spontanei e che rendono l'idea... ;-) )

tiz. ha detto...

Pupottina... speriamo bene si.... che tutto finisca bene... anch'io adoro i tuoi racconti, così originali..

Buona gg carissima

TIZ. :-))

michele ha detto...

sono sicuro che i commenti saranno divisi tra chi protesterà perchè si riattivi l'alimentazione e chi è solidale col padre di Eluana. Io anche aspetto una legge da parte del parlamento, una legge che tuteli la mia dignità di uomo quando non ci sarà più niente da fare in caso di malattia terminale. Un passaggio tra la "vita" e la morte senza dover soffrire ancora di più. Veramente pensate che il miracolo del risveglio per Eluana significhi la ripresa della vita? Una cosa è certa: per il ripetto di tutti i protagonisti della vicenda: silenzio! ciao Michele

tiziano ha detto...

Si Michele il silezio in questi casi vuol dire rispetto , e noi rispettiamo Eluana.
Importante che il suo sacrificio (se così si può dire) serva a qualcosa, a fare una legge che in questi casi metta fine alla vita senza lasciare morire di fame e sete.

Buona giornata e grazie ancora del comment.

stella ha detto...

Per ora silenzio da parte mia.

Tiziano non sei venuto a votare? Basta che tu clicchi ora su stella e trovi il blog dei concorsi

tiz. ha detto...

Grazie Stella info importante, lo farò ora.
Buona serata.

TIZ. :-))

pino s. ha detto...

Ciao a tutti. Eluana è morta. Però non avrebbe MAI più potuto risvegliarsi. Non era in coma: era in uno stato VEGETATIVO irreversibile. Praticamente un guscio (devastato), in cui il cervello piano piano si era atrofizzato. Sinceramente se io avessi una figlia in quelle condizioni non so proprio cosa farei: forse mi aggrapperei alla speranza. Però bisognerebbe trovarsi in quelle condizioni per poter sapere. Per questo rispetto la decisione sofferta dei suoi. E adesso, silenzio.

TIZIANO TESCARO communicator,Vicenza ha detto...

Si Pino hai descritto benissimo lo status penso chiunque protagonista dei fatti si sentirebbe imbarazzato davanti a questa difficilissima decisione.
Il caso Eluana ha diviso a metà gli italiani su questa opinione.

Buona gg.

bassotto ha detto...

Ciao Tiziano, recupero un pò il tempo perso rispondendo ai tuoi post... inizio con questo... oramai posso parlare sapendo già cosa è accaduto ad Eluana e dico che per esprimere qualsiasi opinione (e non GIUDIZIO come hanno fatto tutti, politicanti e clericali), avremo dovuto essere a conoscenza delle sue volontà in vita (accertate evidentemente dalla magistratura che altrimenti non si sarebbe pronunciata come si è pronunciata) e della sua condizione vera (e non quella filtrata da giornali o da chi speculava sulla situazione)... senza offesa per te, spero, ma il titolo "Eluana svegliati" lo condivido solo in parte... lo condivido per il fatto che sarebbe bellissimo che una persona in stato vegetativo da 17 anni riesca a svegliarsi, non lo condivido perchè, vista la sua volontà e come ne aveva reso partecipi genitori e amici, svegliarsi dopo 17 anni e scoprirsi nelle condizioni in cui era, non so quanto le avrebbe fatto piacere, a se stessa e per la fiducia che un figlio-figlia ha nei genitori... la cosa che più mi ha fatto intristire è come si possa arrivare a scrivere "Beppino Englaro assassino" o comunque a parlarne male paragonando la sua situazione a quella di altri genitori che hanno un figlio nelle stesse condizioni e agiscono in modo diverso... le condizioni, sia fisiche che del rapporto genitori-figli, non possono essere generalizzate...

TIZIANO TESCARO communicator,Vicenza ha detto...

Grazie BAssotto mi era sfuggito il comment perchè nel frattempo avevo pubblicato un post nuovo.

Grazie ancora Tiziano