martedì 9 giugno 2009

Le ragioni dei leghisti

Il Sud guarda al Nord per capire la Lega, e io parlo con i leghisti nel cuore del Nord-est, per capire cosa vogliono.

E così mentre i politici sono intenti a fare politica rendendola un caricatura, tra litigi, alleanze, promesse, inciuci, leggi ad personam, dimenticandosi di noi cittadini, sono andato a scoprire le ragioni della protesta in Veneto scegliendo di parlare proprio con I Leghisti!

Ho scoperto il perché la Lega è sempre più radicata, raddoppiando i consensi in pochi anni. Con l’aiuto dei miei collaboratori volontari, siamo andati a parlare con questi cittadini (chiedendo prima se erano leghisti) e scegliendo non a caso 2 città e 1 comune.

Treviso (perché epicentro della Lega, si quelli della "Razza Piave", e del vice-sindaco Gentilini)
Vicenza (dove la Lega ha raddoppiato i voti nelle ultime politiche!)
Montecchio Maggiore (dove nel 2009 ci saranno le amministrative)


I cittadini si sono dimostrati disponibili ed interessati a raccontare le loro ragioni, hanno descritto Lega come il partito che doveva accogliere e farsi portavoce dei loro interessi, ma le cose non stanno andando così. Nella lega e nel suo obbiettivo più rappresentativo il federalismo, vedono ancora la possibilità della rivolta contro i parassiti della burocrazia (sia di destra che di sinistra). (Anche se molti ne sono delusi dei risultati)

Ecco le loro priorità raccontate:
1)
45% dice che il federalismo regionale è priorità da raggiungere, il capitale prodotto deve rimanere in regione. (unanimi in entrambe le città)
2) 25% blocco delle frontiere per gli extracomunitari, l’espulsione programmata di Rom, come pure degli extra disoccupati, o che delinquono. Impronte digitali per tutti loro, o meglio il microchip. (sono più moderati nel Vicentino)
3) 16% ronde padane simili alla polizia, severissime sull’ordine e sicurezza, i cittadini devono muoversi liberi.
4) 14% stop importazione prodotti cinesi che creino concorrenza con quelli veneti, stop anche a fabbriche cinesi, negozi,magazzini in veneto.

Non sono rimasto sorpreso più di tanto su certe loro affermazioni, ma molto scandalizzato invece sul fatto delle espulsioni, microchip, ronde, protezionismo dai cinesi etc. Quello che mi stupisce è che questi leghisti intervistati non sanno che la Lega potrebbe invece mirare molto più in alto.
Perché la Lega ha nelle mani l’occasione storica, e cioè di conquistare il mondo politico in Europa con il
“Federalismo regionale Europeo” (disegno tanto apprezzato dalla Germania)

I leghisti alla fine hanno ammesso le delusioni, perchè la lega in campagna elettorale promise: “ Vi faremo avere il federalismo”
Il governo di cui a maggioranza fa parte invece toglie ai comuni l’unico introito federalista l’ICI.
La lega disse ancora : “Il Veneto non è la Campania” riferendosi alla monnezza! E offendendo ingiustamente i nostri concittadini Napoletani.
Il governo d’accordo con il governatore del Veneto invece farà importare tonnellate di immondizia dalla Campania
(cosa che io ritengo giusta!)
Cari amici leghisti, è questo il federalismo promesso?
I vostri voti hanno portato la Lega al governo di Roma, ma ai fatti sembra ora dimenticarsi di voi…

Ecco perché io non mi fido mai di chi distribuisce facili promesse impossibili da mantenere, promesse illusorie, che studiate appositamente, sono nient’altro quello che i cittadini vorrebbero sentirsi dire.
Mentre mi identifico con il Partito Democratico perché è il nuovo partito di tutti noi cittadini, e tocca a noi plasmarlo e farlo crescere, e per questo ne siamo i veri protagonisti!

Spero che questo mio sondaggio popolare (relativo), serva ai circoli PD in Veneto e non solo, e che capiscano che la politica si fa si nei congressi e la sua caricatura nelle assemblee, ma che le elezioni si perdono o si vincono in piazza ascoltando e parlando con i cittadini!..

.

44 commenti:

lorenzo ha detto...

Ciao Tiziano concordo perfettamente in ciò che scrivi descrivi con assoluta perfeione una realtà visibile. Copmlimenti ancora per quello che stai facendo. LORENZO

tiziano ha detto...

Bentornato Lorenzo grazie del tuo commento ti aspettoa ncora qui. Buona giornata.

bassotto ha detto...

Ciao Tiziano. Concordo con i tuoi commenti. Quella del PD sembra essere una nuova sfida...dal mio punto di vista, e parlo riferendomi al livello nazionale del partito, troppo poco di sinistra... però serve una forza politica che faccia un'opposizione consistente e non una miriade di partitini che, sebbene rappresentino varie posizioni e linee di pensiero, riescono difficilmente a saldarsi nella loro azione. Per quanto riguarda i delusi, ci saranno sempre, a destra e a sinistra. In politica, si promette si promette e se si fa effettivamente quello che si promette, è solo per imbonire i cittadini e poi fare leggi pro-politici...come sta accadendo ora con l'abolizione dell'ICI prima e la blocca-processi dopo.

Franco Catapano ha detto...

Bel lavoro, ottima la conclusione e l'invito a ritornare in mezzo ai cittadini. La tua ricerca conferma la mia sensazione che la Lega prima o poi, appena sentirà il fiato sul collo dei suoi elettori, abbandonerà il governo berlusconi che continua a tradire le promesse elettorali. Questa però non è una novità, la novità è se il Pd riuscirà a raccogliere e rappresentare il cambiamento e la speranza....

V_come_vendemmia ha detto...

Ti faccio, come premessa, i miei complimenti per la ricerca che hai fatto, descrive un nord che è pieno di (suoi) sogni e suoi valori, più o meno condivisibili e più o meno determinati dalla politica della paura che il potere per legittimarsi ci propina.
Vorrei comunque farti notare che il PD non si sta comportando molto diversamente; i suoi dirigenti stanno tradendo il loro mandato elettorale con un dialogo che non c'è, inseguedo FI e l'UDC e con l'allontanamento da quella che secondo me è l'unica valida opposizione: quella dell'IDV che sta facendo un ottimo lavoro (proprio per questo Di Pietro sta pagando una crocefissione mediatica). Oggi al "primo forum giovani" (Bellaria) c'erano molti giovani che nel PD hanno sperato perché ritenevano che fosse un partito nuovo. Con quali argomentazioni potresti confutare la mia tesi che sostiene che si tratta dei soliti noti, che parlano molto in campagna elettorale, poi chiudono le porte e fanno i propri interessi coltivando il proprio orticello all'interno del cd "recinto" sino a nuove elezioni?
Attendo una tua risposta, magari mi aiuterai a comprendere la politica a mio giudizio insensata del PD.
Grazie.
V

tiziano ha detto...

Grazie Bassotto del tuo pronto commento, concordo molto in ciò che afermi. Buon inizio settimana.

tiziano ha detto...

Si Franco sono certo che il PD rappresenterà il cambiamento che ora anche i leghisti desiderano. Buon inizio settimana

tiziano ha detto...

Ciao "V" scusa non so ancora il tuo nome spero di conoscerlo presto. Io vedo il PD come un partito nuovo che è riucito a scrollarsi la veste dell'Unione. Ora bisogna farlo crescere, non dobbiamo commettere l'errote di aspettare indicazioen dall'alto, dobbiamo muoverci noi dal basso, inventare questo PD solo il nostro lavoro potrà dare indicazioni all'alto per muoversi. Si c'è ancora la stasi dei veterani, il solito modo di fare politica, ma stà appunto ai giovani dare un nuovo assetto a questo partito. Il futuro è nelle nostre mani, percorriamolo ora! Inventiamo il PD!

mariangela ha detto...

uhm... segnalerò questo Link a un esperto della lega nord della mia università... molto interessante!!!

tiziano ha detto...

Ciao Mariangela segnala pure dai, hobisogno di critiche e punti di vista differenti. Buon inizio settimana.

alduccio ha detto...

Partiamo dal basso, ok.
Ma partiamo in fretta ..
Ciao e buona giornata!
Aldo

tiziano ha detto...

Bentornato Aldo siamo anche in ritardo!!!!! Il PD deve iniziare subito! Radicandosi velocemente, perchè i tempi stringono e le amministrative si avvicinano, la pausa estiva ci è nemica, interrompendo i lavori.

pino s. ha detto...

ma basti pensare anche ad altre incongruenze della lega con i suoi elettori, non solo la questione dell'ici e della monnezza. ad esempio, invocano sicurezza e ronde, e il governo intende tagliare fondi a polizia e carabinieri (quindi meno pattuglie sulle strade ed in città, né vigilanza sui treni a lunga percorrenza); vogliono porre il blocco all'import dalla cina, e qui a varese, dove quest'anno ci saranno i mondiali di ciclismo, buona parte dei gadget sono stati commissionati in cina. e i federalismo? forse bossi l'ha già capita (ed infatti continua a rilasciare dichiarazioni in proposito) ke l'unica speranza per il federalismo fiscale è l'accordo con il pd,unica forza da cui tra l'altro sono state fatte proposte concrete, messe per iscritto, da Lanzillotta e Violante. testi ke sono piaciuti alla lega, ke infatti vorrebbe riproporli

tiziano ha detto...

Bravo Pino hai scritto una cosa importantissima, speto che i leghisti leggano questo tuo comment! Avvierò in proposito una divulgazione della notizia tramite le mi comunicazioni di massa verso i leghisti per conoscenza. Buona giornata da Tiziano

ringhia ha detto...

Tiziano ti rinnovo da leghista i coplimenti per gli argomenti che tratti, sul clima dei leghisti però almeno qui a Vicenza ti assicuro che non c'è da dubitare magari i risultati stentano arrivare ma la maggioranza non è solo lega c'è anche il PDL e nulla penso possano fare i nostri ministri leghisti contro la maggioranza loro. Seguirò sempre con interesse ciò che scrivi anche se appartieni a un partito che non è il mio. RINGHIA

tiziano ha detto...

Grazie Ringhia e bentornato è grazie a voi leghisti che io ho capito molto e ora ho la conoscenza. Tia spetto ancora qui e se devo muovere critiche fallo pure. Buona giornata da Tiziano

Post-iT ha detto...

◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘
QUESTO ARTICOLO è STATO SCELTO PER LA PUNTATA DI POST-IT DEL 14 LUGLIO.. in diretta alle 19 su c6.tv (la registrazione la troverete poi su c6postit.blogspot )

Grazie per l'interessante articolo.

Aspettiamo tuoi appunti e segnalazioni su altri articoli interessanti.!
◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘

tiziano ha detto...

grazie carissimi è un piacere collaborare anche con voi.

Daniele Sensi ha detto...

"Spero che questo mio sondaggio popolare (relativo), serva ai circoli PD in Veneto e non solo, e che capiscano che la politica si fa si nei congressi e la sua caricatura nelle assemblee, ma che le elezioni si perdono o si vincono in piazza ascoltando e parlando con i cittadini!": si, però attenzione: "in piazza ascoltando e parlando con i cittadini" MA razionalizzando poi i loro umori, eventualmente cercando di mostrarne ed indicarne la poca ragionevolezza e/o infondatezza. Un partito - a maggior ragione il nostro PD- non può limitarsi a farsi notaio della presunta volontà popolare, ma deve essere capace di proporre, a suddetta volontà, anche una visione d'insieme e progetti a medio e lungo termine, nel caso anche sfidando una momentanea impopolarità. Perchè altrimenti ogni partito rischierebbe di farsi barbaro nei propositi e nell'azione.

tiziano ha detto...

Grazie Daniele del tuo intervento che gradisco molto, ti do ragione sul fatto che il PD deve essere capace di proporre ed avere dei progetti è quello infatti per cui mi sto battendo a livello personale per trasmetterlo ai circoli con cui sono in contatto o ne faccio parte.

Sono certo che è una questione di tempo, di organizzazione, il PD è nato da poco e secondo me si deve scrollate totalmente la veste ereditata dall'Unione. Questo è il mio umile punto di vista, benvengano idee, proposte e punti di vista diversi ed alternativi. Grazie ancora e buona giornata. Tiziano

Daniele Sensi ha detto...

Cosa intendi per "scrollarsi di dosso tutta la veste ereditata dall'Unione"?

tiziano ha detto...

Bentornato Daniele, intendevo dire con "Scrollarsi le vesti..." di assumersi una nuova fisionomia e realtà che non sia parte dell'eredità o la conseguenza di due anni di governo dell'Unione di Prodi. Il PD deve essere un partito nuovo a tutti gli effetti. Capisco che non è facile anche perchè molti suoi esponenti politici sono rimasti quelli di prima. Anche questo naturalmente è una mia visione un mio punto di vista, benvengano le opinioni differenti perchè sono molto importanti. Buona serata

Daniele ha detto...

Io invece Prodi lo rimpiango, non solo alla guida del Governo, ovviamente, ma pure a quella del centrosinistra

mario ha detto...

Sempre movimentato e attivo il tuo blog caro Tiziano quotidianamente arrivo a leggere i tuoi post e commenti dei lettori. Coplimenti ancora stai facendo un'ottimo lavoro di informazione pura e diretta.

anna ha detto...

Ciao Tiziano sono tornata certo che ne hai aggiunte delle nostizie nei post ora mi metto comoda e ti leggo tutto. BUON LAVORO ANNA

tiziano ha detto...

Grazie per i vostri ultimi comment. A presto.

Andrea aka Pollicino ha detto...

Ciao Tiziano, credo che hai fatto una bella indagine, dopodichè bisogna domandarsi quali siano le risposte. Esiste un problema sicurezza, ma di certo non si può pensare di risolverlo come dicono i tuoi intervistati. Ci sono mille motivazioni economiche,storiche e politiche che non possono essere tralasciate. Il Problema è come creare un diversa cultura e sopratutto come creare il dialogo interculturale. Altrimenti si può provare a cavalcare la tigre della sicurezza, del protezionismo economico ecc, ma non si fa che rimandare il problema. Esiste sicuramente un problema di ripristino della legalità e dobbiamo tutti muoverci in quella direzione.
Credo che ci sia una questione etica molto importante e riguarda i mezzi di comunicazione, dobbiamo imparare tutti a veicolare un informazione che sia eticamente sostenibile.
Il livello della televisione e della stampa è purtroppo il primo imputato, mentre il web 2.0 sta promuovendo una partecipazione all'informazione allargando la base e quindi la conoscenza, ma purtroppo portandosi dietro tanta spazzatura, ovvero un clima di incitamento al linciaggio intollerabile.
Credo che tutti noi che pubblichiamo nel web nel nostro piccolo dobbiamo stare molto attenti a creare quel dialogo che i nostri politici hanno già cancellato dopo un avvio che prometteva sicuiramente qualcosa di diverso, ciao

tiziano ha detto...

Grazi Andrea per il tuo commento molto gradito. Nemmeno io approvo un metodo totalitario di risolvere il problema sicurezza, tant'è vero che nella coda del post dichiaro di essere stato scandalizzato da queste risposte.
Ma comunque ho rispetto e riguardo per i cittadini leghisti che trascinati da un pensiero di protesta pensano in questo modo. Buona giornata da Tiziano

anna ha detto...

Tiziano scusa se mi intrometto nuovamente ma l'affermazione dei leghisti MICROCHIP AGLI EXTRACOMUNITARI mi ha colpito!!!! La considero un'affermazione abberrante come possono esprimersi così!!!!! Scusa la mia rabbia ma è da razzisti!!!! i sono contraria ai microchip che mettono ai cani figuriamoci agli esser umani Brrrrrrrr sono arrabbiatissima....

tiziano ha detto...

Ciao Anna ti capisco benissimo ma sono sicuro che le loro affermazioni sono dettate da uno sfogo di protesta, comunque resta il fatto che sono proposte inaccettabili. Buona serata carissima e commenta quando vuoi :-))

Amanda ha detto...

Ciao, non capisco l'italiano, ma mi piace venire qui.
Spero di nuovo você
abbracci

tiziano ha detto...

Hola Amanda, es un placer que usted está comentar, todavía escribe aquì... Buenos dias! :-))

arachesostufo ha detto...

Trovo assurdo che un cittadino voti PD solo se assomiglierà alla lega... se porterà avanti le istanze storiche della lega... se il PD riuscirà a comunicare con l'elettorato in modo diretto e chiaro coe fa la lega...

molto più semplice ( e serio ) votare lega.

bisogna prendere atto che la Lega Nord ( e prima la Liga Veneta ) hanno numerosi meriti, per esempio parlare di federalismo 25 anni fa ( ed eravamo trattati come folkloristici pazzi, ma oggi il federalismo è in tutti i programmi elettorali , di disastro economico douto all'avvento dell'euro ( ed oggi è palesemente sotto gli occhi di tutti )di necessità di controllare gli ingressi degli extracomunitari ( venivamo tacciati come razzisti xenofobi.. ma oggi il problema è serio ).... e via dicendo.

Grazie Lega, non servono cloni nè a sinistra (qualcuno ci sta provando) nè a destra (vedi Galan ed i suoi bizzarri progetti.

tiziano ha detto...

Ciao carissimo bentornato, nessun clone Lega rimane tale con tutto il rispetto! Quello che invece voglio evidenziare e che mi sto battendo è che il PD deve ritornare al dialogo con i cittadini, che ritorni alla via dell'umiltà e sappia ascoltare inanzitutto. Buona giornata e ti aspetto ancora qui.

venere ha detto...

Scuasare l'intromissione la butto li!!!! e se la lega voltasse le spalle al pdl e andasse a sinistra? non dico a braccetto con il partito democratico ma che facesse l'alleanza? certi ci vogliono i presupposti... pratcamente abbandonare Berlusconi da dove mi sembra sia un po soggiogata per andare con veltroni più permissivo?

il futuro è nei giovani ha detto...

penso che i leghisti predicano bene e razzolano male.

Amanda ha detto...

Ciao Tiziano,
Ho amato la sua visita al mio blog
Spero che più spesso
abbracci

tiziano ha detto...

Ciao Venere, la Lega a sinistra? Secondo me dovrebbero cambiare entrambe perchè questo sia possibile! Ma non penso che l'attuale premier italiano rinunci al suo alleato vincente! Ma piuttosto si puo convivere esiste infatti nel vicentino un comune con il sindaco PD che ha scelto come vicesindaco uno della Lega...

tiziano ha detto...

Grazie "Futuro è nei giovani" del tuo commento teniamocim in contatto ora. Buona giornata

tiziano ha detto...

Bentornata Amanda, anch'io spero che più spesso! Commenta quando vuoi sei sempre gradita. :-))

ginosalvi ha detto...

E' un'analisi obiettiva e oggettiva della Lega a partire dal suo elettorato. E della particolarità della Lega come partito non generalista (come invece sono gli altri partiti dell'arco politico) estremamente legato al territorio. Buona serata.

collage ha detto...

Grande Daniele. Ottimo blog! ottimo modo di descrivere i fatti.

Romu ha detto...

ciao ottimo blog, mi sembra che stiamo sulla stessa linea d'onda! tornerò a trovarti. ciao

Romu ha detto...

ciao ottimo blog, mi sembra che stiamo sulla stessa linea d'onda! tornerò a trovarti. ciao